Home Forum General Category UK Foundation Programme 2015 admissions Certificati per l’estero e burocrazia italiana

12 risposte, 0 voices Last updated by  Andrea Mazzella 4 anni, 1 mese fa
Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #2685

    Andrea Mazzella
    Membro
    @Andrea Mazzella

    Ho notato che dal 2012 i certificati rilasciati dalle amministrazioni pubbliche, tra cui le segreterie delle università, contengono la seguente dicitura:

    Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi (art.15 legge 183/2011)

    Era stato fatto notare che le amministrazioni britanniche, tra cui il GMC, avevano rifiutato alcuni documenti proprio per questa nota.

    Ho cercato quella legge, che afferma che @art.15 legge 183/2011 wrote:

    nei rapporti con la pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi i certificati e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli articoli 46 e 47 [del DPR 445/2000]

    che sono “dichiarazioni sostitutive di certificazioni”. A quanto pare la ratio sarebbe quella di ridurre la necessità della burocrazia quando si ha a che fare con più amministrazioni pubbliche.
    Ma il problema per noi che dobbiamo inviarlo all’estero rimane.

    Ho trovato questo: @sito del Ministero della Pubblica Amministrazione wrote:

    Nel caso in cui un privato chieda il rilascio di un certificato da consegnare ad altro privato residente all’estero o ad un’Amministrazione di un Paese diverso dall’Italia la dicitura prevista dall’art. 40, comma 02, d.P.R. n. 445 del 2000 non deve essere apposta.
    In suo luogo, per evitare che tale certificato venga poi di fatto prodotto ad una Pubblica amministrazione italiana – e sia quindi nullo – deve essere apposta la dicitura «Ai sensi dell’art. 40, d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, il presente certificato è rilasciato solo per l’estero».
    (Si veda la circolare circolare n. 5 del 23 maggio 2012 del Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione)

    Ho pensato di informarvi visto che dubito che le nostre segreterie pensino immediatamente a questa dicitura quando si chiede loro di produrre un certificato per l’estero. Non so se mi sono perso qualcosa nei meandri della semplificazione italiota -.- se ne sapete qualcosa di più fatemi sapere

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.